Il proprietario non può dare disdetta in qualsiasi momento, per nessun motivo; ma solo in corrispondenza delle scadenze individuate e con adeguato preavviso. Può però vendere l’immobile cedendo al futuro acquirente il contratto così com’è, quindi con le stesse condizioni e la stessa durata. Può invece dare disdetta alla prima scadenza usando la vendita come motivo, dovendo però riconoscere il diritto di prelazione all’inquilino. Quindi se il prorpeitario vi comunica l’intenzione di vendere, ma voi avete ancora tre anni di contratto, non c’è bisogno di preoccuparsi.

Maggiori Informazioni